addestramento ed educazione dei cuccioli e del cane adulto

domenica 7 febbraio 2010

Il "Morso Gentile" II°

Il dr. Ian Dunbar, veterinario e studioso del comportamento animale ed in particolare del comportamento gerarchico e dell’aggressività nei cani domestici, racconta una storia di un incidente mordace al quale ha assistito.

Un golden retriver (una delle razze di cani più docili al mondo) usato per la pet therapy .stava lasciando la casa di cura in cui era stato a “lavorare” quando la sua coda è rimasta schiacciata nella portiera di un’automobile. Il proprietario accorso prontamente, prima di riuscire liberare l’animale si prese quattro morsi.

Il dottor Dunbar non rimase impressionato dal fatto che il cane in una situazione simile avesse morsicato il proprietario, l’animale aveva la coda intrappolata nella portiera di una automobile! Era naturale che mordesse! Ciò che scioccò il professore è che ad un cane usato per la pet therapy non fosse addestrato a quello che con un termine inglese viene definito “bite inhibition” ossia un morso “gentile”, non pericoloso per l’essere umano.

Il proprietario del cane esterrefatto esclamò “Ma non è mai stato picchiato prima” … naturalmente, e se non gli avessero schiacciato la coda nella portiera non avrebbe mai avuto una reazione simile.

Ma un incidente è “un incidente” e può capitare in qualsiasi momento e quando capita il tuo cane reagirà come meglio può.

Insegnargli ad usare la sua bocca in modo gentile con gli esseri umani contribuirà in maniera notevole a ridurre i rischi che un incidente banale si trasformi in una tragedia.

Un cane che ha ricevuto questo tipo di addestramento da cucciolo è molto meno probabile che causi dei grossi danni anche in caso di gravi provocazioni.



Nessun commento:

Posta un commento