addestramento ed educazione dei cuccioli e del cane adulto

lunedì 8 febbraio 2010

Il "Morso Gentile" III°

Ci sono quattro stadi nell’insegnamento al morso gentile.

I primi due stadi riguardano la diminuzione della forza del morso, i secondi due la riduzione della frequenza dei morsi stessi.

L’addestramento deve essere svolto in questo ordine.

Se provi a ridurre la frequenza prima, il cane non imparerà ad ammorbidire la sua presa.

Questo tipo di addestramento si effettua modellando il comportamento naturale di gioco e deve cominciare durante le prime interazioni spontanee con il cucciolo, per poi proseguire in sessioni più strutturate di gioco/addestramento quando cresce.


* “Niente morsi dolorosi.” La maggior parte dei cuccioli smetterà di mordere se mentre lo fa emetti un urlo o un guaito simile a quello che fanno i cuccioli mentre giocano fra loro.

A questo punto fagli qualche lode e rinforza il comportamento continuando a giocare.

Alcuni cuccioli possono non essere sensibili a questa reazione (10%) o addirittura eccitarsi ancora di più e, anziché smettere, magari aumentare la veemenza dei morsi.

In questo caso bisogna interrompere il gioco, confinare il cucciolo e/o privarlo di qualsiasi attenzione;

* “Eliminare la pressione”. Gradualmente stabilisci un limite per la stretta del morso durante le sessioni di gioco/addestramento.

Se è troppo forte urla (guaisci).

Gradualmente stabilisci limiti sempre più bassi ad un ritmo che assicuri che per il cane il gioco è sempre soddisfacente.

Grossi sbalzi nei criteri di “durezza” del morso possono generare confusione nel cucciolo

* “Quando dico BASTA (o STOP) smetti di mordere”. Insegna dei segnali per “prendi”, “lascia”, “metti giù”.

Devi riuscire a iniziare e a smettere il gioco quando decidi tu.

* “Non puoi mai toccare un essere umano con il muso se non sei invitato a farlo” questo significa porre sotto controllo il comportamento del “morso gentile” insegnato in precedenza.


Nel frattempo come affrontare il cucciolo che morde.

Insegnare il “morso gentile” è di importanza vitale e la completa acquisizione di questo comportamento richiede un po’ di tempo.

Ciò non significa che nel frattempo bisogni tollerare un cucciolo che morde, i denti dei cuccioli fanno molto male!

Lavora all’insegnamento del morso gentile solo quando il cucciolo è calmo e tu puoi prenderti il tempo per sederti sul pavimento e giocare tranquillamente.

Se il cucciolo morde troppo forte URLA.

Se smette rinforza con carezze calmanti e continuando a giocare.

Se si eccita troppo e morde più forte interrompi immediatamente il gioco.

Se decidi di interrompere il gioco perché morde troppo, allontanati dal cucciolo senza brontolare o lamentarti concedendogli la minor attenzione possibile.

Anche attenzione negativa è attenzione.

A volte è utile legare il cane e tirarsi semplicemente indietro se morde.

Oppure giocare in un’area confinata e semplicemente alzarsi e andare via quando supera i limiti consentiti.

Per il resto del tempo affrontare la voglia di mordere del cucciolo reindirizzandola verso oggetti “consentiti” o giocattoli fatti apposta per questo scopo.

Se è necessario abbonda con questo tipo di distrazioni. Circondati completamente di giocattoli da mordere , così puoi metterglieli in bocca l’uno dopo l’altro finché non riceve il messaggio che non hai nessuna intenzione di permettere che morda te.

L’eccessiva mordacità del cucciolo non richiede niente di più punitivo che interruzioni del gioco o dell’attenzione.

Lavora al “morso gentile” quando puoi, le altre volte reindirizza l’attenzione del cucciolo sui giocattoli o smetti di giocare.

Punizioni fisiche possono solo generare confusione, oltre ad essere sleali e completamente non necessarie.

Nessun commento:

Posta un commento