addestramento ed educazione dei cuccioli e del cane adulto

domenica 21 novembre 2010

Il tuo cane scava buche in giardino?


Uno dei problemi che può capitare a chi possiede un cane è che l'animale si diverta a passare il proprio tempo scavando delle buche nel terreno, trasformando in breve tempo un bel praticello inglese in un campo arato di fresco, con piante e fiori divelti.

I motivi per cui i cani scavano possono essere diversi:

caccia,
noia,
solitudine,
ricerca di un pò di fresco nelle calde giornate estive,
attrazione verso particolari odori nel terreno, per esempio se è stato concimato con letame.
bisogno di scaricare energia fisica e mentale.

Ci sono alcune razze di cani, come i terrier, che sono fatti apposta per questo ed infatti si chiamano razze "da tana". 



Sono cani selezionati per la loro attitudine a cacciare gli animali nelle loro tane e per questo per loro è naturale scavare per cercare le eventuali prede.

Io ho allevato per anni dei Fox Terrier e degli Airedale Terrier e devo dire che non mi hanno mai dato particolari problemi, anzi quando c'erano loro nel mio giardino e nei dintorni era scomparso il problema delle talpe dei topi e dei ratti.

Per la mia esperienza i terrier scavano se c'è un buon motivo per farlo, ossia se c'è una preda da cacciare.

Solitudine e noia sono i problemi principali che deve affrontare un cane che viene lasciato solo e inattivo per gran parte della propria giornata.

Se non hai tempo da dedicare al cane è meglio che non lo prendi proprio. Bisogna rendersi conto che è un essere vivente "sociale", ha bisogno di compagnia, ha bisogno di giocare (magari simulando l'istinto di caccia), di fare attività fisica, di scaricare energie, di sentirsi parte di una comunità.

Più o meno come gli esseri umani se non ha la possibilità di soddisfare questi bisogni, accumula stress e uno dei modi per scaricarlo può essere quello di scavare delle buche nel terreno.

Oltre che cercare di assicurare al cane una vita con giochi, corse, compagnia e coccole, cosa puoi fare per evitare che persista questo comportamento?

1. Evita di punire il cane mentre scava. In questo modo insegni semplicemente al cane a non scavare in tua presenza. Diventa quasi automatico riprendere le perforazioni quando tu non sei lì di persona a controllare.

2. Mantieni il tuo cane il più possibile attivo in modo che non accumuli stress ed energia da scaricare.

3. Se necessario recinta le aree che non vuoi che vengano distrutte.

4. Crea un'area apposita dove il cane possa scavare liberamente, magari riempila di sabbia e nascondici dentro degli ossi o dei bocconcini che il cane può divertirsi a trovare.

5. Se scava sempre in un punto preciso (magari vicino alla recinzione) si può provare a nascondere dei palloncini sottoterra. Quando le unghie del cane li raggiungono i palloncini scoppiano e di conseguenza il cane si spaventa. Dopo qualche botto dovrebbe stare alla larga da quella zona.

6. Evita di dare ossi o pezzi di pane oqualsiasi tipo di cibo di pezzatura grossa se non puoi controllare cosa ne farà. Tutti i cani tendono a sotterrare gli ossi e altro cibo per poi andare a riprenderli in un secondo momento.

7. Fa in modo che nelle calde giornate estive possa avere un rifugio fresco e confortevole.

8. Quando lavori in giardino fa in modo di avere vicino il tubo dell'acqua con l'innaffiatore, se il cane scava spruzzalo con l'acqua. Puoi posizionare anche degli innaffiatori automatici e magari da lontano azionarli quando il cane comincia a scavare. Oppure fa che partano ad intermittenza nelle varie ore della giornata. bisogna dare al cane l'impressione che se si mette a scavare viene spruzzato con l'acqua.

9. Mantieni il giardino pulito, se ci sono ossi sepolti eliminali, elimina eventuali roditori, elimina qualsiasi sostanza che emetta odori che attraggono il cane

10. Stimola la mente del tuo cane passa almeno dieci minuti al giorno ad addestrare il tuo cane. Se non sai come fare nella sezione libri in alto a destra su questa pagina troverai decine di libri che ti potranno guidare in questa avventura meravigliosa.

Se questo post ti è piaciuto, oppure se non ti è piaciuto, o se semplicemente vuoi esprimere la tua opinione, un tuo commento sarà in ogni caso gradito.



venerdì 19 novembre 2010

Trentasette cuccioli cercano una famiglia

DAL CORRIERE DELLE ALPI




VENERDÌ, 19 NOVEMBRE 2010




Pagina 29 - Agenda










CANI DA ADOTTARE





Trentasette cuccioli cercano una famiglia

________________________________________

BELLUNO. Trentasette batuffoli di pelo cercano padrone.

L’accorato appello alla loro adozione proviene da Silvia, che vorrebbe evitare che tutti questi cucciolotti debbano diventare adulti chiusi in una gabbia.

Fa appello quindi a tutti quelli che potrebbero volere un cagnolino o conoscono delle persone che se lo porterebbero volentieri a casa per la gioia loro o quella dei loro bambini.

Per invogliare ad evitare a questi cagnetti una vita in gabbia, Silvia ha chiesto al Corriere delle Alpi di pubblicare alcune loro foto molto significative.
Per contatti e informazioni telefonare al  3395795890.. . (e.f.)






mercoledì 10 novembre 2010

come far smettere al cucciolo di sporcare in casa


Una lettrice del Blog ha postato un commento con la richiesta di aiuto perché ha un cucciolo di 13 mesi che fa ancora la pipì in casa.

Non è assolutamente tardi per intervenire.

I cani, come gli esseri umani, imparano per tutta la loro vita,.. solo che anche loro, quando prendono un'abitudine fanno fatica a togliersela.

Il modo migliore per cambiare le abitudini è sostituirle con altre.

Per educare il cucciolo a non sporcare in casa valgono i consigli dati nel post "Educazione Igienica Del Cucciolo" .

Nel caso l'abitudine sia ormai radicata bisogna agire con qualche strategia supplementare.

Per esempio, Teresa dice: "il cane ha sempre fatto i suoi bisogni in casa sul classico 'tappetino'..."

Ok....,  sappiamo che lo stimolo a urinare e a defecare nei cani viene attivato da un segnale olfattivo, per cui se c'è in casa un tappetino con l'odore dell'urina e delle feci del cane, l'animale sarà stimolato a farla sempre in quel posto.

Per cui:
lavare, disinfettare e profumare il tappetino; se è possibile mettiamolo fuori (senza lavarlo) in un luogo dove è desiderabile che il cane possa espletare le sue funzioni corporali; evitiamo nella maniera più assoluta che in casa ci sia da qualche parte l'odore che fa partire lo stimolo.

Generalmente il cane si "svuota" dopo aver mangiato (in modo particolare i cuccioli), fa particolare attenzione nei momenti successivi al pasto, oppure portadi proposito il cane in passeggiata dopo avergli dato da mangiare.

Controlla l'ora in cui sporca ( feci ) e registra il tempo trascorso dall'ultimo pasto, sposta l'ora dei pasti in modo da regolare l'ora in cui dovrà sporcare, di solito il cane ben alimentato depone le feci in numero uguale ai pasti principali.



Se il problema si verifica di notte non lasciare l'acqua a disposizione del cane dopo una certa ora del pomeriggio.... dipende dalle proprie abitudini...,  potrebbe essere intorno alle 5 o le 6.

L'ultima cosa che si fa la sera prima di andare a letto deve essere quella di portare fuori il cane perché faccia i bisogni, per cui, se ciò avviene verso le 10 - 11 di sera il cane dovrebbe essere in grado di resistere fino alla mattina dopo.

E' possibile anche far dormire il cane chiuso nel suo trasportino; è molto difficile che sporchi dove deve dormire e perlomeno si farà sentire quando gli scappa.

Se "becchiamo" il cucciolo o il cucciolone mentre la sta facendo la punizione più adeguata è quella di prenderlo per la collottola e, come fanno le cagne con i loro cuccioli, dargli una bella scrollatina, salvo poi portarlo fuori perché finisca i bisogni in luogo adeguato.

E' indispensabile tarare le uscite per i bisogni in base alle necessità del cane e cercare di mantenere le abitudini costanti.

E' opportuno che il rapporto con il cane sia maturo e consapevole. I cani depongono feci ed urine anche per marcare il territorio e per segnare i confini, un cane sottomesso potrebbe essere indotto a sporcare quando in assenza del "Capobranco" manifesta la volontà di diventarlo. Oppure un cane dominante lo potrebbe fare per manifestare la sua supremazia nella conduzione del branco.

Mi sono dimenticato di scrivere fra le prime cose che naturalmente, quando la fa nel posto giusto va premiato e coccolato in tutti i modi che conosciamo (compreso il clicker).

Se ti è piaciuto questo post, oppure se non ti è piaciuto o se semplicemente vuoi lasciare delle osservazioni qualsiasi commento sarà comunque gradito.