addestramento ed educazione dei cuccioli e del cane adulto

Visualizzazione post con etichetta cuccioli. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta cuccioli. Mostra tutti i post

mercoledì 27 marzo 2013

cucciolo di Border Collie





Buonasera
Il mio compagno e io abbiamo deciso di adottare un cucciolo di Border Collie.

Dopo aver preso informazioni ci siamo recati, il 9 Febbraio scorso, in un allevamento.

Arrivati sul posto ci hanno fatti accomodare in una stanza, dove sono stati portati 5 o 6 cuccioli di 2 mesi ( nati il 7 Dicembre). 

Dopo aver fatto la nostra scelta e la registrazione l'incaricata ci ha informati che la loro prassi prevede la consegna del cane all'età di almeno tre mesi e che durante questo intervallo di tempo non avremmo potuto andare a trovare il cucciolo.

Siamo quindi rimasti d'accordo che avremmo richiamato all'inizio del mese successivo.
Il 4 Marzo abbiamo telefonato, per sentirci dire che per i cuccioli di Border (la struttura ospita infatti diverse altre razze canine) era ancora troppo presto e di richiamare quindi verso la metà del mese. 

Cosa che abbiamo fatto proprio oggi, sentendoci rispondere che la data prevista per la consegna è per la fine di Marzo e di chiamare nuovamente il 28 per prendere il relativo appuntamento. 

Alla nostra domanda, se non fosse possibile averlo un po' prima, la stessa incaricata ha opposto un generico "no, dobbiamo fare le cose per bene..." senza fornire ulteriori spiegazioni.

A conti fatti, quando ce lo consegneranno, il cane avrà più di 3 mesi e mezzo. 

Vorrei sapere se una simile attesa è spiegabile o giustificabile e se è frequente che ai futuri proprietari del cane sia proibito andare a trovare di tanto in tanto il cucciolo per verificarne lo stato di salute e vederlo magari insieme alla madre e ai fratellini. 

A suo tempo, ci è infatti stato mostrato esclusivamente il padre.

Grazie per la cortese attenzione e per la risposta che vorrete fornirmi.

Roberta
_________________________________________________



Ciao Roberta,
quello che hai descritto è quello che dovrebbe sempre succedere se ti rivolgi ad un allevatore serio. 

Capisco la voglia di vedere e toccare il proprio cucciolo, ma se è vero che i cuccioli possono essere staccati dalla cucciolata ed entrare nella nuova famiglia dai 60 giorni di vita, è altrettanto vero che è buona regola che restino con la madre e i fratelli almeno per tre mesi buoni.

Tre mesi sono assolutamente indispensabili perché il cucciolo completi la socializzazione e perché sia pronto da un punto di vista fisico, mentale e immunitario per entrare nella sua nuova famiglia.

Per quanto riguarda le visite ai cuccioli, bisogna essere consapevoli che, non avendo completato il ciclo delle prime vaccinazioni e non avendo ancora un sistema immunitario sviluppato, i cuccioli sono molto delicati e vulnerabili a diverse malattie.

Se l'allevamento è di tipo amatoriale generalmente non ci sono grossi problemi per le visite ai cuccioli perché generalmente l'ambiente è familiare e le visite si limitano a qualche persona.

Se invece  l'allevamento produce molte cucciolate all'anno, se fosse permesso a tutti i  Clienti di  visitare il proprio cucciolo si creerebbe un viavai di persone che potenzialmente può portare nell'allevamento una quantità notevole di agenti patogeni (virus batteri ecc.) deleteri per le cucciolate.

Qualche giorno in più d'attesa ti darà la garanzia di avere un cane più sano ed equilibrato per questo penso che l'allevatore al quale vi siete rivolti si sia comportato in modo serio e professionale.

Se questo post ti è piaciuto, oppure se non ti è piaciuto o se semplicemente vuoi esprimere la tua opinione, un tuo commento sarà in ogni caso gradito.