addestramento ed educazione dei cuccioli e del cane adulto

Visualizzazione post con etichetta guinzaglio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta guinzaglio. Mostra tutti i post

mercoledì 2 dicembre 2009

passeggiata al guinzaglio = grandissima soddisfazione


Volevo continuare con il discorso dei riflessi condizionati, ma ne parlerò un'altra volta, perché stasera sono rimasto troppo soddisfatto dalla prima vera e propria "passeggiata al guinzaglio".

Nonostante tutte le teorie e tutta l'esperienza, ogni soggetto è sempre diverso e c'è sempre un po' di titubanza.... dopotutto l'ultimo cucciolo l'ho avuto 14 anni fa, era una fox terrier (razza particolarmente difficile) e comunque aveva sempre l'esempio di altri cani già addestrati.

Con Agnes ero uscito ieri per una mezzoretta lungo il greto del piave mentre mia figlia era in piscina, l'avevo lasciata libera senza guinzaglio ed era rimasta sempre più o meno vicino.

Quando stavamo per avvicinarci nuovamente alla macchina le ho messo il guinzaglio per cercare di farle capire la differenza fra lo stare legata a me ed essere libera.....

il primo impatto è stato leggermente traumatico perché scattava in avanti ma si sentiva subito bloccata dal guinzaglio .. e non capiva quello che stava succedendo.

Comunque niente di grave,... dopo un po' si è rilassata, siamo arrivati alla macchina e... tutto bene.

Il mercoledì è una delle tre giornate della settimana in cui resta chiusa in box dalla mattina alle sei e mezza alla sera alle diciotto e trenta.

Stasera era un pò insofferente, guaiva e abbaiava un pò.

Le ho dato da mangiare e sono andato a mangiare anch'io lasciandola sempre in box.

Dopodiché siccome volevo farla "sgasare" e rilassare un po' ho deciso di uscire per la prima vera e propria passeggiata in paese con il guinzaglio.

Incredibile!

Mi sembrava di essere con un cane adulto.

Allinizio mi stava al piede come se fosse stata addestrata a farlo, .... ogni tanto si fermava, io aspettavo pazientemente per un po', ... poi le facevo un piccolo cenno con il guinzaglio e lei riprendeva a seguirmi.

E' una cagnetta eccezionale.

verso la fine della passeggiata (20 minuti circa) ha cominciato a fare qualche "affondo" come il giorno prima ma... come per voler saggiare quale era il limite.

E' stato veramente bello, comunicare con Agnes è veramente molto facile.

Io uso i guinzagli a semi-strangolo che ci sono nella foto che mi sono costruito da solo.

Quello rosso ormai è piccolo per lei ed è quello di Daphne, la fox terrier ,.. . stasera ho usato quello marrone fatto con la fettuccina di una persiana, .... avrà 20 anni, per lei è un pò grande ma non ho alcun bisogno che stringa e non ho alcun timore che se lo sfili.

I puristi dell'addestramento "dolce" usano la pettorina ma non è un ausilio che fa per me.

Se chi legge questo post è una persona che non ha mai avuto cani o ha problemi con la condotta al guinzaglio solo un consiglio: tenere sempre il guinzaglio nella mano sinistra, e di conseguenza anche il cane sulla sinistra (ricordo che per il codice della strada i pedoni devono procedere sul lato sinistro della carreggiata).

Agnes lo ha capito subito. Deve stare da quella parte.

Vedo spesso dei cani adulti anche di grandi taglie che girano intorno ai padroni con questi che si passano il guinzaglio da una mano all'altra per poi finire insalsicciati da da soli.

Non esiste.

Se il cane impara subito a stare al suo posto non c'è alcun problema né alcuna costrizione.
Se ti è piaciuto questo post, oppure se non ti è piaciuto, o se comunque vuoi lasciare delle osservazioni o delle domande, qualsiasi commento sarà comunque gradito.